Forum >> Programmazione Python >> IDE ed Editor >> IDE Geany

Pagina: Indietro 1 2

:confused:

Forse l'avevo vagamente sentito alla lontana. A un primo sguardo trasversale (niente documentazione... niente lista di feature... neanche un c* di screenshot decente, devi sorbirti il loro video che fa tanto YT generation... vabbè va) la cosa più divertente è comunque questa pagina di features per la "prossima" versione 3.0... https://github.com/ninja-ide/ninja-ide/wiki/Features-3.0 E' stata creata nel 2014, e lista una serie di cose che gli editor seri hanno iniziato ad avere almeno dieci anni fa.


Ma ok, suppongo. Tutto sta a vedere se uno ci lavora, con la programmazione, o se è un hobby. Se è un hobby, allora "ninja ide" è senz'altro un nome molto cool. Approvo in pieno.

https://leanpub.com/capirewxpython: Capire wxPython, il mio libro
https://pythoninwindows.blogspot.com: Python in Windows, il mio blog e le mie guide
:confused:

Forse l'avevo vagamente sentito alla lontana. A un primo sguardo trasversale (niente documentazione... niente lista di feature... neanche un c* di screenshot decente, devi sorbirti il loro video che fa tanto YT generation... vabbè va) la cosa più divertente è comunque questa pagina di features per la "prossima" versione 3.0... https://github.com/ninja-ide/ninja-ide/wiki/Features-3.0 E' stata creata nel 2014, e lista una serie di cose che gli editor seri hanno iniziato ad avere almeno dieci anni fa.


Ma ok, suppongo. Tutto sta a vedere se uno ci lavora, con la programmazione, o se è un hobby. Se è un hobby, allora "ninja ide" è senz'altro un nome molto cool. Approvo in pieno.


Ric lo so sarò anche un pò anticonformista però mi faccio bastare ciò che mi serve, alla fine confermi quanto ho detto quindi:

per chi è agl'inizi va più che bene, e come ho specificato giorni fa mi diletto a fare script non certo a programmare che tutt'altra cosa

è inutile avere una 4X4 se cammini solo sull'asfalto non credi? in verità l'avevo snobbato proprio per il nome ed invece mi sono ricreduto

ps i miei post tendono verso coloro che come me piace scriptare e quindi è utile condividere le proprie esperienze non certo per chi ci lavora

poi per carità ognuno ha le proprie preferenze e sceglie autonomamente, come si dice: il mondo è bello proprio per questo perchè è variopinto

Fermi tutti, quando parlate di Ninja-IDE una crepa si insinua nel mio cuore. Sono stato parte del progetto, traduttore per la parte italiana, e quindi non sarò obbiettivo ve lo premetto subito. Sì, prima che lo notiate voi, la traduzione in italiano non fa parte dell'attuale pacchetto, ma solo perché da tempo non aggiorno le traduzioni (colpa mia insomma).

L'IDE non è certo mainstream è vero, ma c'è tanta passione intorno allo sviluppo e ci sono molte features da valutare prima di bocciarlo. Non voglio certo fare la lista delle cose che può fare per voi Ninja-IDE (ma lo farò), ma sappiate che tramite snippets e plugins, oltre alle caratteristiche di base, si coprono molte esigenze dello sviluppatore moderno. Dal debug, al syntax highlighting, dalla gestione dei progetti (specificando il tipo di progetti ad esempio Django, Python, etc..), alla gestione delle virtualenv, passando per l'adeguamento del codice per Py3 o delle PEP (solo suggeriti) o dei repository remoti, oltre alle altre cose che fanno bene o male tutti gli editor come gestione l'autocompletamento del codice, chiusura automatica di parentesi e costrutti, minimap, affiancamento finestre, etc. Poi non sottovalutiamo che è scritto interamente in Python (ed ovviamente Qt vista la presenza di Diego), così come traccia bonus.

Il sito non è aggiornato, è vero, ma il progetto non è morto. Ci sono stati dei cambi tra gli sviluppatori, anzi aggiunte, con Gabriel che si è unito a Diego e Horacio. Come capirete dai nomi, i ragazzi sono argentini (non sono sicuro di Gabo), con una visione del mondo un po' diversa dalla nostra. Come tutti i sudamericani sono molto orientati alla condivisione ed all'open source, quasi come se fosse una missione di vita. Sono estremamente simpatici ed ironici (avete visto da chi è protetto il sito vero?), e rispondono davvero a qualunque domanda gli sottoponete. Anzi chissà se si ricordano ancora di me? Forse dovrei fargli sapere che sono ancora vivo e lotto con loro.

La mancanza di documentazione è endemica purtroppo, ne esiste solo in lingua spagnola per una vecchia versione (Kunai), non tutti i ninja sono perfetti si sa.

Ah per le novità consiglio di seguire l'account Twitter del progetto [link] e se volete interagire coi ragazzi, c'è un canale Discord [link] in cui rispondono in inglese e spagnolo.

Non posso quindi parlare male di Ninja-IDE ed anzi mi sento solo di consigliarlo a tutto il mondo (lo avevo detto che sono di parte vero?).

Cya
beh Palmux che dire, il fatto che tempo fa usavi Geany il quale è proprio IDE oggetto iniziale della discussione

per poi scoprire che hai realizzato la traduzione del Ninja-IDE e che l'ho consigli così come ho fatto anch'io

anche se in genere non seguo strade ortodosse, ma riesco ad individuare il vino buono nella botte piccola




si confermo tutto ciò che hai sottolineato: stamani proprio ho dato un'occhiata snippets plug-in

poi ha la chiusura delle parentesi apici etc che in Wing lo trovi nella versione a pagamento

ed ancora ha questo indicatore di sintassi che ti aiuta come scrivere nella maniera giusta

che dire.... ci manca solo la traduzione in italiano ahahahah

Daniele, ma certo capisco. E' sempre una gran figata collaborare a un progetto di garage development. E ci si affeziona, e va tutto bene. Poi però a un certo punto bisogna avere la freddezza di dare al garage quello che è del garage. Ora, va detto che non l'ho installato e il materiale informativo in giro è così scarso che potrei benissimo non aver capito delle cose... Ma insomma, dal poco che vedo scusa ma è un mezzo disastro, 'sto Ninja. Ha una branch per una "versione 3.0" per cui trovo riferimenti a partire dal 2012, e che è ancora instabile (nel frattempo, siamo quasi nel 2019). E su questa branch vedo accumulate delle feature ridicolmente ovvie, cose che se non sono ancora state implementate allora siamo veramente al toy program, alla proof of concept.


Voglio dire, c'è un ticket che propone una "feature: manage keybindings"... ma siamo pazzi? Dimmi che *c'è* il modo di cambiare il mapping dei keybindings, ti prego. Ce n'è uno che si lamenta che il refactoring non fa il find/replace dei nomi... E ce n'è un altro che dice che l'autocompletion non riempie i parametri delle funzioni... Cioè, qui siamo proprio a cose di livello basico, dai. Ce n'è uno che dice semplicemente: il supporto per i virtual envs fa schifo, dovremmo aggiustarlo. Ma lol!


Poi ci sono problemi... un po' strani, tipo quello che la shell incorporata (suppongo) non ha un equivalente di "ctrl+c" per *fermare* uno script in esecuzione: cioè, se scrivi "while True: pass" e lo fai girare dentro Ninja, l'unico modo per fermarlo è chiudere l'editor e riavviarlo... ma davvero?! E poi ce n'è un'altro che dice che la shell incorporata manda in crash l'ide (!) se l'input contiene caratteri non-ascii (!!!).


Ora davvero, magari sono tutti problemi già fixati da tempo, è solo che non tengono aggiornato il bug tracker (che voglio dire... sarebbe già questo un cattivo segno comunque). Ma per me il bug tracker è la cartina di tornasole per valutare un progetto... se vedo bachi lasciati aperti da dieci anni, magari cambio aria, no? Davvero, fatevi un giro nel bug tracker e poi fatemi sapere. Tutto questo, nel generale stato di semi-abbandono del progetto, che non fa certo sperare per un miglioramento sostanziale a breve. Mettici poi una community piccola, pochi plugin probabilmente non molto aggiornati...


Intendiamoci, non sto dicendo che gli sviluppatori non sono bravi a programmare e/o che hanno dei doveri nei confronti del loro prodotto. Ninja è free e open source, nessuno ha il diritto di lamentarsene. Ma anche, nessuno ha il dovere di installarlo, specialmente quando ci sono ovvie alternative, molto più efficienti e altrettanto facili da usare se non di più.


E in tutto questo non parlo nemmeno di feature che non ho capito se esistono o no, ma cavolo nel 2018 spero proprio di non doverlo nemmeno chiedere. Per dire, l'editing multi-cursore. O un sano concetto di workspace, con settings specifici "in cascata" su quelli generali. Supporto per il version control. Supporto per i test. Eccetera.





E poi, quando pure tutto questo fosse magicamente risolto, ho paura che resta un difetto fondamentale proprio nel manico. Daniele, un editor scritto in Python (e Qt) *non* è un bonus, è un malus. C'è poco da fare, Python è un linguaggio lento, e non va bene per queste cose. Il giorno che devo aprire un file di testo di 100mb con Ninja, ne approfitto per andare in pausa pranzo. Il giorno che Ninja deve parsare uno script di duemila righe (anche solo per fare syntax highlighting) posso prendere un caffè nell'attesa. Voglio dire, non pretendo la velocità di vim, ma per gli editor del genere il benchmark è Sublime. O mi dici che è almeno veloce il 70% di Sublime, oppure lascia perdere e usa Sublime (che ovviamente è anche molto più completo e molto più stabile).


E infatti vedo comunque che c'è un bel ticket aperto già anni fa, che si lamenta che Ninja ha un memory footprint gigantesco. E mi sa che questo possono lasciarlo aperto per sempre...




Poi, accanto a tutto questo, c'è il solito, eterno discorso del principiante che dice "e a me che me ne importa? tanto io sono un principiante, mi basta quello che c'è... se poi ho bisogno di altro cambio editor". Che va bene, per carità... solo che invece non va bene, è un ragionamento sbagliato. Un editor cresce con te, e se è fatto bene spesso ti insegna una marea di buone pratiche e/o di tecniche che non sapevi neanche che esistevano prima di ficcare il naso in giro per le feature dell'editor. E per contro, un editor incompleto/malfatto può portarti fuori strada. E certo che puoi cambiare editor quando vuoi, ma se parti da un editor cattivo, spesso non riesci neanche a capire come è fatto un editor buono e perché/quando ne avresti bisogno. Pensi che l'unico modo di fare le cose sia quello lì.


E poi davvero, insomma: sembra che ci sia... non so, una specie di penalità a scegliersi un buon editor e imparare a usarlo. Ma non deve essere per forza così, eh.

https://leanpub.com/capirewxpython: Capire wxPython, il mio libro
https://pythoninwindows.blogspot.com: Python in Windows, il mio blog e le mie guide
RicPol dici tutte cose giuste, ma non mi avrai mai vivo, Ninja-IDE è meraviglioso. ;)

Dai a parte gli scherzi, non capire male le mie parole, non ho niente da difendere o controbattere. Ci sono diversi editor/IDE molto migliori, non per niente uso altro in questo momento nonostante il mio amore viscerale per il progetto. Se molte issues sono risolte, altre invece non lo saranno mai, fanno parte ormai del progetto e ci siamo quasi affezionati.

Ma non è questo il punto, nessuno lo vuole spacciare come migliore di altri o con delle peculiarità uniche che ne rendono unico ed irripetibile l'utilizzo, neppure gli sviluppatori lo fanno, anche se difronte all'evidenza si ragiona col cuore (spesso non è un bene per inciso). Non riesco ad essere obiettivo e l'ho detto, anche perché, fatto del tutto personale, ormai conosco così a memoria Ninja-IDE che sono straproduttivo quando lo uso.

Se poi vogliamo dire che nel 2018 c'è di meglio in giro, nulla da eccepire, ma lasciami il mio cuore romantico gioire quando clicco sulla ninja-icona.

Cya



Pagina: Indietro 1 2



Esegui il login per scrivere una risposta.